Presentate le mostre 2017

Il programma delle mostre 2017, che si avvale della direzione artistica di Enrica Noceto e Anna Pisani, è stato presentato, nelle sue linee essenziali, in occasione dell’inaugurazione di due mostre, una permanente (‘I Macachi – Il presepe di Albisola’), l’altra temporanea (‘40 anni di… Scuola di ceramica’) aperta, fino a domenica 26 febbraio.

Dopo la Scuola di ceramica, dal 3 marzo al 17 aprile toccherà a ‘Quando la ceramica è donna’, quindi, a seguire, ‘Design Albisola – Faenza’. Da maggio (sabato 13) a inizio luglio, proposto  in maniera diffusa (ossia su più sedi) il grande omaggio a Eliseo Salino, che sarà il clou dell’annata anche per la Fornace: a breve l’organizzazione, con capofila il Comune, entrerà nel vivo. Nel cuore dell’estate torna ‘AlbiSolamente del nostro meglio’, alla seconda edizione, visto il successo dello scorso anno. Settembre si aprirà con ‘Illy Plaka, uno di noi’ dedicata al tema dell’integrazione, quindi escursione nel mondo dell’olio, con l’esposizione di opere di ceramica e lattine storiche del Museo Carli di Imperia. Venerdì 17 novembre, alle 17, sarà inaugurata ‘Il gatto nero, tra arte e superstizione’, mentre nel periodo natalizio verrà proposto ‘Il presepe nel mondo’, con opere provenienti anche dai più lontani angoli della Terra.

In parallelo, a cadenza (di regola) bisettimanale, tornano le ‘Serate in Fornace’: la prima è in programma venerdì 10 febbraio alle ore 21 e avrà come argomento la Scuola di ceramica; venerdì 24 l’intrigante abbinamento fra arte e matematica con ‘L’occhio e la mente’, a cura di Gabriele Gelatti; mercoledì 8 marzo tributo all’universo femminile con la conferenza di Federico Marzinot dal titolo ‘Le donne nella ceramica’, tema che venerdì 24 marzo vedrà protagonista Silvana Priametto, ‘una vita in fabbrica’.

inaugurazione_2 inaugurazione_3 inaugurazione_5 inaugurazione_8

Comments are closed.